«Ce l’ha chiesta un armatore. In pratica voleva il Next 370 con più abitabilità nella cabina di prua. Ci
è sembrata una richiesta ragionevole e così lo abbiamo accontentato», racconta Salvatore Ranieri.
Nasce in questo modo la versione più cruiser dell’ammiraglia di Ranieri International. Il risultato non era scontato. È un po’ come guardare il sequel di un film che ti è piaciuto molto: è facile che il numero due ti possa deludere. Non è il caso del 370 Executive e il motivo è presto detto. Basta osservare la fiancata per rendersene conto. La zona di prua ha una tuga più alta così la cabina sottostante ha più centimetri in altezza, senza compromettere il design sportivo. Poteva diventare come quelle barche da
crociera americane con un bordo libero che sembra un grattacielo. Le linee del 370 Executive, invece, rimangono sportive. E, metro alla mano, l’altezza nella cabina di prua è mediamente di un metro e 80
centimetri. Nel punto più basso è di 175 cm e in quello più alto supera i due metri. Il cantiere è riuscito a ottenere una cabina davvero abitabile, ideale per chi intende fare crociere a medio raggio e trascorrere molti giorni a bordo. L’abitabilità nella cabina di prua e il prendisole rialzato in coperta, non sono l’unica novità di questa versione.

SCARICA CARATTERISTICHE TECNICHE E IL LISTINO